Dimmi tre parole…

Ecco, mi hanno detto che prima di cominciare a scrivere post a destra e a manca in questo blog forse è il caso che mi presenti. Purtroppo capito dopo la bellissima introduzione di Allie, e una presentazione così bella con me ve la dimenticate.

Mi chiamo Cristina (nome così comune che il blog era aperto da due minuti ed era già stato preso, accidentaccio). Veleggio serenamente verso l’età della ragione, ma devo fare qualcosa di buono, perché finora la ragione non mi ha ancora abbrancato.

La mia vita di lettrice è stata segnata sin da subito. Ho imparato a leggere prestissimo (sui tre anni) guardando i sottotitoli in televisione. Mia madre, che tormentavo con continue richieste sul significato delle lettere sullo schermo, essendo donna indaffaratissima e sempre occupata tra figli e campagna afferrò la prima cosa che aveva a portata di mano e mi insegnò a leggere. Purtroppo era una copia di Intimità. O forse di Grand Hotel, chissà. Comunque una di quelle riviste piene di pettegolezzi e storie romantiche a sfondo iellato.

Da lì, è stato tutto uno sprofondare verso la letteratura “colorata”: poco nero, tanto giallo, tantissimo rosa. Che ci posso fare? Anche ora sono una inguaribile romantica. Per dire, sono una di quelle che guarda un film porno per sapere se alla fine i protagonisti si sposano. Purtroppo devo dire che ben di rado accade. Resto sempre delusa, ecco.

Ma sto divagando, come al solito. Tutta la manfrina di cui sopra era per dire che quando l’ormone gira dal verso giusto, leggo romanzi e racconti erotici ed è proprio nella mia veste di lettrice che interverrò in questo blog, dandovi il mio parere su alcuni racconti che potete trovare sul sito. Lo farò per mera passione, quindi sarò assolutamente e totalmente sincera, sia nel bene, che nel male.

Classici, moderni, storici, futuristici, drammatici, divertenti, a due, tre, quattro, gay, lesbo, se la storia mi piace leggo di tutto e su tutto. Certo, mi piacciono i lieto fine, ma se la storia è ben scritta, anche se finisce tutto nella sfiga più totale me ne faccio una ragione. Di contro, sono spesso mordace, a volte sarcastica, se capita pure feroce… ma giuro, non mordo. Non più di tanto almeno.

Piccanti letture a tutti!




One thought on “Dimmi tre parole…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *