La posta del cuore – Frine

Ciao postadelcuore, giravo disperatamente per blog alla ricerca di una risposta e ti ho trovato per caso. Spero tu mi possa aiutare, mi trovo in una situazione complicata e sto soffrendo tantissimo. Ho 30 anni e da 6 mesi ho una storia d’amore molto intensa con un uomo di 50. E’ stato colpo di fulmine

Continua a leggere »

La posta del cuore.

Il cuore di un essere umano è grande pressappoco quanto un pugno. Trecento grammi in un maschio, due etti e mezzo in una femmina. Per gli egiziani era sede dello spirito, dell’anima e della ragione. Nel libro dei morti è scritto: “Il tuo cuore è con te, come quando tu eri sulla terra”. Dopo morti,

Continua a leggere »

Lou @ Rainer. Una recensione.

Apro la pagina dedicata a Rainer Maria Rilke, su Wikipedia. La fotografia dello scrittore e poeta mi restituisce un volto magro, con occhi profondi, una barba sparuta e un sacco di capelli. Scorro la pagina. C’è anche una fotografia di Lou Andreas-Salomè. Nella foto, di inizio Novecento, la Salomè sta leggermente di lato. La posa

Continua a leggere »

Dimmi tre parole…

Ecco, mi hanno detto che prima di cominciare a scrivere post a destra e a manca in questo blog forse è il caso che mi presenti. Purtroppo capito dopo la bellissima introduzione di Allie, e una presentazione così bella con me ve la dimenticate. Mi chiamo Cristina (nome così comune che il blog era aperto

Continua a leggere »

Quando Morfeo si tinge di eros

Alcuni sogni lasciano stupiti per la situazione descritta, per le sensazioni provate. Al risveglio è normale sentirsi perplessi ma a volte anche destabilizzati dal loro impatto emotivo. I sogni sono da sempre materia di analisi psicologica per la stretta connessione col subconscio. Spesso sono confezioni di un desiderio più o meno segreto. A volte rappresentano

Continua a leggere »

Chi è Allie?

  Meglio che vi parli un po’ del passato, di come sono arrivata qui. Alla luce del giorno, di tutti i giorni, quelli che mi guardavano vedevano solo alcuni aspetti di me, quelli che avevo scelto di rivelare. Era la mia superficie, sembrava una pietra, compatta e liscia. Sotto però, appena sotto la pelle di

Continua a leggere »